Il Consorzio il Mercato

 

consorzioIl Consorzio si è costituito nell’ottobre del 1991. Inizialmente vi aderirono sette operatori, oggi ne conta 392. Una crescita costante che conferma la validità della scelta fatta allora e che, da subito, ha potuto contare sul patrocinio dell’Associazione Nazionale Venditori Ambulanti, Anva – Confesercenti, Federazione Italiana Venditori Ambulanti, Fiva – Confcommercio e Licom. Il Consorzio Il Mercato ha radici profonde nel territorio. Si propone prima di tutto di sostenere la promozione commerciale collettiva dei propri soci e del mercato in cui operano. Svolge attività di rappresentanza ed integra il ruolo fondamentale delle Associazioni Sindacali che rimangono i soggetti di riferimento nel rapporto con le istituzioni pubbliche e con gli altri comparti economici in rappresentanza di tutta la categoria e degli stessi consorzi. Per assicurare la collegialità nella gestione è stato costituito un consiglio di amministrazione di cui fanno parte 13 operatori. Alla guida, da oltre 9 anni, Guido Sirri. Per alcuni anni, fino 1994,

l’Amministrazione comunale di Modena, autorizzava, l’organizzazione e la gestione di sporadici mercati straordinari (tre-quattro mercati annuali che si svolgevano di domenica). Nel 1995 il Consorzio ha iniziato, sempre in collaborazione con il Comune di Modena, in particolare l’Assessorato alle Politiche Economiche, a organizzare e gestire sette mercati annuali straordinari, dove, ad ogni mercato, veniva abbinato una iniziativa ricreativa o culturale. Nel 2001 il Consorzio il Mercato ottiene quello che sperava fin dall’inizio, cioè la gestione dell’area mercatale. Grazie alla convenzione stipulata con il Comune di Modena ottiene la gestione completa dell’area mercatale, con la presenza di 392 operatori e la gestione del mercato della terza domenica del mese.

 

Log in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più.